Chewy CEO sui risultati Q2: “Siamo molto ottimisti sul business”

0
41
Chewy CEO sui risultati Q2:

Chewy Inc (NYSE: CHWY) ha dichiarato mercoledì di aver perso più denaro del previsto nel secondo trimestre fiscale. Le azioni della società sono diminuite di oltre il 10% nel trading after-hour poiché il numero di clienti attivi è risultato leggermente inferiore alle stime di Wall Street.

Performance finanziaria del Q2

Chewy ha riportato una perdita di 17 milioni di dollari nel secondo trimestre, che si traduce in 4 centesimi per azione. Nello stesso trimestre dell’anno scorso, la sua perdita è stata di 33 milioni di dollari, pari a 8 centesimi per azione. Il rivenditore di prodotti per animali domestici, compreso il cibo, ha generato vendite per 2,16 miliardi di dollari, che rappresentano una crescita annualizzata del 27%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato?

Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

A detta di FactSet, gli esperti avevano anche previsto che la società avrebbe registrato vendite per 2,16 miliardi di dollari, ma la loro stima per la perdita per azione era limitata a 2 centesimi. Nel trimestre precedente (Q1), Chewy aveva superato le stime.

Altre cifre importanti e indicazioni future

Chewy aveva 20,1 milioni di clienti attivi alla fine del secondo trimestre, un aumento del 21% rispetto allo scorso anno ma leggermente inferiore alla stima di consenso di FactSet di 20,4 milioni, secondo il comunicato stampa sugli utili.

Per l’intero anno, Chewy prevede fino a 9,0 miliardi di dollari di vendite, tra cui 2,20-2,22 miliardi di dollari che si aspetta nel trimestre corrente.

Le osservazioni del CEO Singh a “Closing Bell” della CNBC

Nonostante la svendita nel trading esteso, il CEO, Sumit Singh, afferma di essere “molto ottimista sul business”. Durante “Closing Bell” della CNBC, ha indicato:

“Ci piace lo slancio del business evidenziato da una crescita del 27% dei ricavi. L’aggiunta lorda di clienti è stata superiore di circa il 20% rispetto ai livelli del 2019 e la spesa dei clienti è ai massimi storici, con un aumento del 14% su base annua. Quindi, più clienti che spendono di più, restano con noi più a lungo e continuiamo a fornire comp molto forti”.

Il CEO Singh ha riconosciuto che i numeri erano più deboli rispetto al picco causato dal COVID lo scorso anno, ma “era previsto”. Nel complesso, tuttavia, era convinto che il coinvolgimento e la conversione sulla piattaforma dell’azienda siano ancora forti.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito,

eToro



7/10

Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here