Unilever dichiara 36,64 pence per azione di dividendo per il Q2

0
32
Unilever dichiara 36,64 pence per azione di dividendo per il Q2

Unilever plc (LON: ULVR) ha dichiarato giovedì che il suo utile ante imposte è leggermente diminuito nel primo semestre del 2021, ma ha confermato il suo target da raggiungere per quanto riguarda i ricavi.

Performance finanziaria del primo semestre

Giovedì Unilever ha registrato un utile ante imposte di 3,75 miliardi di sterline per il primo semestre fiscale, che si traduce in un leggero calo rispetto ai 3,89 miliardi di sterline dell’anno scorso. Ha valutato il fatturato del primo semestre a 22,14 sterline contro la cifra di 22,07 miliardi di sterline dell’anno scorso.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato?

Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nel secondo trimestre fiscale, il fatturato di Unilever si è attestato a 11,55 miliardi di sterline, in aumento rispetto agli 11,41 miliardi di sterline dello stesso periodo dello scorso anno. Nell’anno fiscale 2020, Unilever aveva registrato un calo dell’utile netto a 4,93 miliardi di sterline a causa delle restrizioni COVID-19.

Il rivenditore multisettoriale anglo-olandese ha notato una crescita annualizzata del 5,4% nelle vendite sottostanti nell’H1, inclusa una crescita del 4,5% nelle vendite sottostanti per l’assistenza domiciliare, un aumento dell’8,1% in alimenti e bevande e una crescita del 3,3% nelle vendite sottostanti da bellezza e personale cura.

Le vendite sottostanti del Q2 sono aumentate del 5,0% in generale, incluso un aumento del 4,2% nelle vendite sottostanti di bellezza e cura della persona.

Il consiglio ha dichiarato giovedì 36,64 pence per azione di dividendo per il secondo trimestre. Commentando l’aggiornamento finanziario, il CEO Alan Jope ha dichiarato:

“Siamo fiduciosi che realizzeremo una crescita delle vendite di base nel 2021 ben all’interno del nostro quadro pluriennale dal 3% al 5%, nonostante i comparatori più impegnativi nella seconda metà”.

Unilever riceve un avvertimento da Israele

La notizia arriva il giorno dopo che il primo ministro israeliano Naftali Bennett ha avvertito la controllata di Unilever, Ben & Jerry, di interrompere la vendita di gelati nei territori palestinesi occupati. Ha dichiarato:

“Dal punto di vista dello Stato di Israele, questa è un’azione che ha gravi conseguenze, anche legali, e intraprenderà azioni forti contro qualsiasi boicottaggio diretto contro i suoi cittadini”.

Giovedì mattina le azioni della società sono scese di oltre il 5%. La multinazionale da 106 miliardi di sterline ha un rapporto prezzo/utili di 22,16.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito,

eToro



7/10

Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here