Bed Bath & Beyond sale del 20% nonostante risultati deboli

Bed Bath & Beyond Inc (NASDAQ: BBBY) giovedì ha riportato i suoi risultati finanziari per il terzo trimestre che hanno mancato le stime di Wall Street. Le azioni sono ancora aumentate del 20% quando gli investitori al dettaglio sono tornati a supportare il titolo.

Performance finanziaria del Q3

Bed Bath & Beyond ha registrato una perdita a sorpresa di $276,4 milioni nel terzo trimestre, che si traduce in $2,78 per azione. Nello stesso trimestre dell’anno scorso, aveva perso $75,4 milioni o $0,61 per azione. Su base rettificata, il rivenditore ha rilevato $0,25 di perdita per azione.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato?

Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La società quotata al Nasdaq ha generato vendite per $1,878 miliardi rispetto ai $2,618 miliardi di un anno fa. Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto $0,01 di EPS su $1,951 miliardi di vendite per il terzo trimestre.

Le osservazioni del CEO, Tritton

Il CEO, Mark Tritton, ha attribuito la debolezza ai vincoli di fornitura in corso. Nel comunicato stampa sui guadagni, ha dichiarato:

Le vendite complessive sono state sotto pressione nonostante la domanda dei clienti a causa della mancanza di disponibilità con scorte di rifornimento e stress della catena di approvvigionamento che hanno avuto un impatto stimato di $100 milioni, o un impatto a metà cifra sul trimestre e un impatto ancora maggiore a dicembre.

Tra i lati positivi, il programma fedeltà Beyond+ ha aggiunto quasi mezzo milione di membri nel Q3. Il marchio omonimo di Bed Bath & Beyond ha perso il 10%, con un calo annualizzato del 7,0% nelle vendite comparabili, significativamente peggiore dello 0,9% previsto dagli analisti. BuyBuy Baby, invece, è cresciuto di oltre il 15%.

Prospettive future

Per il trimestre in corso, Bed Bath & Beyond prevede fino a $0,15 di EPS rettificato e $2,1 miliardi di vendite. In confronto, gli esperti avevano previsto $0,70 di utile per azione su $2,25 miliardi di vendite.

La catena americana di negozi al dettaglio di merci nazionali ha fornito una guidance negativa per l’intero anno. Quest’anno prevede una crescita inferiore al 10% delle vendite al dettaglio, fino a $0,15 di perdita per azione e $7,9 miliardi di vendite. Ciò a fronte di un aumento dell’11,7% delle vendite comparabili, $0,74 di EPS e $8,14 miliardi di vendite previste dagli esperti.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito,

eToro





10/10

67% of retail CFD accounts lose money

Recensioni

Articoli Correlati